ES

by AFFRONTO

/
  • Streaming + Download

    Includes high-quality download in MP3, FLAC and more. Paying supporters also get unlimited streaming via the free Bandcamp app.

      name your price

     

1.
05:57
2.
05:19
3.
05:07
4.
06:09
5.
05:27

about

credits

released December 6, 2016

Recorded, mixed and mastered at K'in Studio, Albignasego, PD, Italy
www.facebook.com/recordingskin/?fref=ts

Cover art: CVLTFVCK
www.instagram.com/cvltfvck/

tags

license

all rights reserved

about

AFFRONTO Veneto, Italy

contact / help

Contact AFFRONTO

Streaming and
Download help

Track Name: Frammenti
Raccolgo frammenti di terrore
e cari a me li stringo in grembo
per non dimenticare mai
cosa mi ha reso ciò che sono

Vagabondo del mio ego
eremita del subconscio
cerco dimora a me ignota
per un futuro a me incerto

Tempeste cerebrali, uragani masochisti
mi travolgono in istanti bipolari
e tento ancora di cercare dimora a me ignota
per un futuro incerto
Track Name: Semitam
Piangi e rimpiangi
anni di sforzi
brivido oltre mare
forte è il dolore

In cerca del Dio
incalza l'oblio
dietro alla porta
non trovi risposta

Il peso del fallimento
decomposizione vertebrale
l’odio in preghiera
gemito e pietà
Track Name: Nel Tormento
Ira, avvolgimi con le tue squallide braccia
Danziamo insieme, su teatri roventi
E fammi del male

Insopportabile, la mia vita che perenne
mi rammenta che non sono benvenuto qua
L'inconcepibile, inafferrabile, desiderio di
tregua per le mie tempie stanche

Tormentato da notti insapori
e solitudini troppo ingombranti
vorrei concedermi l'egoismo di andarmene
noncurante di singhiozzi altrui
non vedo motivo di restare
il mio riflesso mi fa incazzare
non vedo motivo di restare
appeso ad un’esistenza infame
Track Name: Impulso
La sventura assume sembianze di dejà vu continui
nulla mi è nuovo
nulla mi lascia stupore

Mi chiedo se questo avrà mai fine
se riuscirò a dare un’identità
alla mia anonima inettitudine

Per quanto parli
non riuscirò mai a spiegarmi
non smetterò di urlare
finché la mia pace non si desterà dal suo sonno

Non finirà mai

La paura è li che mi guarda
si sfrega le mani e aspetta
il primo sorriso e sussurra
che prima o poi finirà
Track Name: ES
Il buio prevale in te
cuore nero pompa pece
libidine nel sadismo

L’eco del silenzio dentro te rimbalza incessante
perpetuo nella sua arroganza

Eppure quel sorriso pareva così sincero
il bianco dei denti copriva il nero della tua forma
ma era solo una recita della tua tragedia

Chiuso il sipario, nebbia appare
piogge contundenti perforano cicatrici
di un’infante ormai travagliato

E dormi in quella culla di terrore
indifferente innanzi a Crono
Vorresti dormire
per sempre

Mi dispiace se alla sera
il tuo braccio dipinge tratti emocromatici
ti ho vista soffrire, pallida ed esanime

Spero che tu non cada mai più

Ti prego
non cadere ancora